La gioia della scenaDiari, lettere, appunti di lavoro

Cresciuto nel mito del Teatro d’Arte di Stanislavskij ed entrato a farne parte nel 1911, Vachtangov partecipò a quell’irripetibile stagione del teatro russo caratterizzata dalla nascita e dal proliferare degli Studi, dove il lavoro non era finalizzato tanto all’evento spettacolare quanto alla ricerca artistica.

-



Casa editrice: Il principe costante
Pagine: 128
Prezzo: 10 €